Chi sono

Foto_profiloFoto: Alessandro Chiodi

Sì, va bene, mi chiamo Brigida. Che domanda stupida, no che non mi sono scelta io questo nome. E no, Brigida non fa rima con niente, quindi piantatela di ridere, che vi vedo. Il fatto che qui non si trombi dalla notte dei tempi non dipende da…vabbé, adesso però non è che io vi debba raccontare tutti i cazzi miei. Cioé, per lo meno non subito, ecco.

Volevo laurearmi in scienza dei pois, ma poi ho studiato statistica e ho trovato un lavoro da nerd. Da giovane, il mio ideale di donna era Samantha di Sex and the City. Invecchiando, temo di essermi trasformata in Miranda.

Gli anni sono passati, e mi sono trovata ad avere un discreto livello di stagionatura senza lo straccio di un uomo al mio fianco. E poi a un certo punto è diventato evidente che morirò sola, mangiata dai gatti. Nel frattempo, io mi metto il rossetto più rosso che ho e me ne vado in giro. E mi tengo accuratamente alla larga dai gatti, che non si sa mai.